Cavani: Secondo posto? Nel calcio italiano non c'è nulla di blindato

Napoli, 15 apr. (LaPresse) - "Di blindato nel calcio italiano non c'è nulla". Edison Cavani non crede che il Napoli abbia messo al sicuro il secondo posto in classifica dopo il pareggio a San Siro contro il Milan. "Adesso dipenderà molto da noi, dobbiamo concentrarci al massimo fino alla fine e cercare di mettercela tutta per guadagnarci la Champions", spiega l'attaccante dei campani, all'evento Dooa sulla Msc Preziosa al Porto di Napoli.

AMBIZIONI. "Ho giocato qui la Champions due anni fa ed è stata una emozione stupenda condivisa con tutta la città. La squadra oggi è più matura e potrebbe affrontarla ancora con maggior forza. A me piacerebbe ripetere l'esperienza e darò il massimo per il Napoli fin quando giocherò qui, anche per ripagare l'affetto della gente che mi ha regalato tanto amore".

IL PAREGGIO CON IL MILAN. Il bomber uruguaiano torna poi sul pareggio di ieri contro il Milan. "E' stata una partita dura, combattuta e difficile", queste le parole del giocatore. "Anche il Milan - continua - sapeva quanto fosse importante la posta in palio e che si giocavano tanto. Noi siamo riusciti a pareggiare ed abbiamo fatto di tutto per vincere". "Ho avuto l'occasione del secondo gol, ma Abbiati - dice ancora Cavani - è un campione ed ha fatto una gran parata. Certo avremmo potuto conquistare un successo e staccarci ancor più dal Milan, ma va bene così. Adesso guardiamo avanti e cerchiamo di conquistare il nostro obiettivo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata