Cavani alla Maradona, tutti pazzi per il Matador dopo poker in Europa

Torino, 9 nov. (LaPresse) - Tutti pazzi per Edison Cavani. Il giorno dopo lo strepitoso poker di reti al Dnipro in Europa League, l'attaccante del Napoli si merita i riflettori e le celebrazioni da parte degli addetti ai lavori. In questo momento Cavani "è quello che tutti gli allenatori vorrebbero. A livello di rendimento è il numero uno del mondo". Così in un'intervista a Radio Kiss Kiss Napoli il presidente del Palermo Maurizio Zamparini, commentando l'eccellente momento di forma del bomber uruguagio del Napoli, ex rosanero. "Cavani - prosegue il patron dei siciliani - è un indio vero. Sono contento per le sue prestazioni e sono ancora più contento perchè si sta affermando a Napoli". "Ieri ho visto la partita - prosegue Zamparini, riferendosi al successo dei campani contro il Dnipro - e mi commuovevo a vedere tanta generosità e tanta forza. A Palermo Edinson era più giovane e dovendo fare lo stesso lavoro oscuro da una parte all'altra del campo sotto porta non era così lucido; addirittura ha dovuto subire qualche fischio". "Come si ferma in allenamento? Ha la stessa intensità mostrata in partita", è il commento del compagno di squadra Paolo Cannavaro. "Qualche 'fallo' viene fischiato meno a Castel Volturno, quindi - sorride il difensore - ho maggiori armi a disposizione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata