Caso Fifa, Platini: Non andrò ad audizione del comitato etico

Parigi (Francia), 16 dic. (LaPresse) - Come anticipato dalla stampa francese, Michel Platini non si presenterà all'audizione presso il comitato etico della Fifa programmata per venerdì a Zurigo. Il presidente della Uefa era atteso per offrire la sua versione dei fatti in merito al controverso pagamento di 2 milioni di franchi svizzeri ricevuto dalla Fifa. In attesa del chiarimento della vicenda Platini è stato sospeso, lo scorso 8 ottobre, per 90 giorni da ogni attività così come il numero uno della Fifa Blatter e per entrambi è stata chiesta la radiazione. Con il 'boicotaggio', Platini intende "esprimere la sua più profonda indignazione per una procedura che considera l'unica politica per impedirgli di correre per la presidenza della Fifa", spiegano in una nota i suoi avvocati. Il francese evoca "un verdetto già annunciato dalla stampa", riferendosi alle recenti dichiarazioni del portavoce della comitato etico, Andreas Bantel, secondo cui le accuse di corruzione sono fondate e pertanto la squalifica per Platini è praticamente certa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata