Casillas: Mio futuro è al Real Madrid. Mourinho? Chiedete a lui

Madrid (Spagna), 2 mag. (LaPresse) - "Il mio futuro è al Real Madrid perchè ho un contratto. Sono in questo club da quando ho nove anni, è il club di tutta la mia vita ed è quello dove mi piacerebbe stare". Lo ha detto Iker Casillas a margine della cerimonia di premiazione con la medaglia d'oro della Comunidad di Madrid. Il capitano del club campione di Spagna - si legge su Marca - ha ribadito la volontà di restare nonostante negli ultimi mesi abbia perso il posto in squadra a scapito di Diego Lopez. Casillas ha glissato sul futuro di Mourinho con un secco: "Il futuro dell'allenatore dovete chiederlo a lui".

Per quanto riguarda il finale di stagione del Real Madrid, fuori anche dalla Champions League, Casillas rilancia: "Dobbiamo pensare al futuro, ottenere punti più alti possibili in campionato e vincere la finale di Coppa del Re. Sarà una finale diversa, bella, che si gioca al Bernabeu e vogliamo vincere per i nostri tifosi, che si meritano una gioia". Il capitano Blanco ha detto di non aver parlato con i giocatori del Barcellona dopo la clamorosa sconfitta contro il Bayern: "non ho parlato con nessuno. Dopo il 4-0 all'andata era chiaro che sarebbe stato molto difficile. Voglio congratularmi con le due squadre tedesche, perché hanno meritato il posto in finale".

Guardando al futuro e replicando alle critiche per l'eliminazione in Champions, Casillas ha rilancoato: "Quello che posso dire è che il Madrid anche l'anno prossimo lotterà per arrivare in finale e cercare di vincere la decima". Sull'abbraccio ai suoi compagni dopo la partita con il Borussia, Casillas ha detto: "Ho voluto salutare tutti i miei compagni perchè hanno dato tutto e hanno fatto uno sforzo immenso. Sergio Ramos lo conosco da quando abbiano nove anni e ha fatto una grande partita".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata