Cannes 2013: Sorrentino convince critica e bookie, la Palma d'Oro ora si gioca a 9,00
CANNES - Un lungo applauso ha concluso la proiezione de "La grande bellezza" di Paolo Sorrentino al Festival di Cannes. Il film, uscito in contemporanea nei cinema italiani, convince anche i bookmaker: la Palma d'Oro ora vale 9 volte la scommessa per la sigla Paddy Power (all'apertura del Festival si giocava a 21,00). Il favorito resta "The Past" di Asghar Farhadi: la pellicola del regista iraniano - già vincitore dell'Oscar al Miglior film straniero con "Una separazione" - è bancata a 2,75 dalla sigla Paddy Power; quota 3,75 per "Like father, like son" del regista giapponese Kore Eda Hirokazu, mentre si sale a 7,00 per "The immigrant" di James Gray. MSC/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata