Calcioscommesse, Mauri: Spero in sentenza entro inizio dicembre

Roma, 13 nov. (LaPresse) - "Non ho mai mollato, spero ci siano i tempi tecnici per arrivare a una sentenza entro i primi di dicembre". Stefano Mauri, intervistato da Lazio Style Radio, auspica che si arrivi presto a una sentenza definitiva, dopo la squalifica per nove mesi ricevuta dalla Corte di Giustizia Federale per omessa denuncia in merito alle partite Lazio-Genoa e Lecce-Lazio del 2011. Il giocatore ha deciso di ricorrere al Tnas dopo che ha visto la propria squalifica in secondo grado aumentare da sei a nove mesi. Passando alla squadra, il capitano dei biancocelesti ha evidenziato che "i cambiamenti del mister servono per permettere a tutti di rendere al meglio. La squadra è in difficoltà, non bisogna negarlo, ma ci sono stati segnali incoraggianti nelle ultime due partite - ha sottolineato - Invito i tifosi allo stadio,la squadra ha bisogno di loro,sappiamo quello che ci possono dare quando sono con noi". A livello di singoli, pur ammettendo che "in questo momento di difficoltà è più importante il gruppo", ha rivelato che Felipe Anderson "ha grandi caratteristiche tecniche, preso farà gioire i tifosi", mentre Biglia "è un grandissimo giocatore, come tanti stranieri ha bisogno di un po' di tempo per ambientarsi. Keita? Ha qualità sopra la norma, va fatto crescere con calma", ha concluso Mauri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata