Calcioscommesse, chiuso processo. Salta patteggiamento Bonucci

Roma, 4 ago. (LaPresse) - Si è conclusa la due giorni del processo sportivo sul filone barese del calcioscommesse. La commissione Disciplinare si 'chiuderà' ora in camera di consiglio e ne verrà fuori tra l'8 e il 10 agosto per emettere le sentenze di primo grado sia per il procedimento (il secondo) sul filone delle indagini della procura di Cremona, che ha visto il procuratore federale Stefano Palazzi chiedere 15 mesi di squalifica per l'allenatore della Juventus Antonio Conte e per il suo vice Angelo Alessio, sia per il primo processo nato dalle indagini della Procura di Bari e basato sulle rivelazioni del 'pentito' Andrea Masiello, che ha avuto tra i protagonisti altri due bianconeri, Leonardo Bonucci e Simone Pepe, per i quali Palazzi ha chiesto rispettivamente 3 anni e 6 mesi e 1 anno di squalifica.

La commissione Disciplinare ha accolto la richiesta formulata dai legali del centrocampista del Chievo Verona, Simone Bentivoglio, di patteggiamento per 13 mesi di squalifica e una ammenda di 50 mila euro, a fronte dei 3 anni e 6 mesi richiesti dal procuratore federale Stefano Palazzi per illecito sportivo.






© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata