Calciomercato, Serie A: Evra alla Juve, Benatia resta a Roma. Kramer si allontana da Napoli

Torino, 21 lug. (LaPresse) - Giornata di conferme, ufficialità e smentite quella del calciomercato 'made in Italy'. La Juventus piazza il secondo colpo di mercato dell'era Allegri ufficializzando l'arrivo di Patrice Evra dopo quello di Alvaro Morata di sabato scorso. L'affare, ultimato da tempo, è stato definito oggi nelle sue cifre: ai Red Devils va una cifra di 1,2 milioni di sterline, che potrebbe salire fino a 1,5 in caso di qualificazione in Champions dei bianconeri. I campioni d'Italia sistemano così le fascia sinistra con un elemento di esperienza, seppur non più nel fior degli anni, che potrebbe tornare utile soprattutto in Europa. I bianconeri sono vicini a inserire un altro tassello, questa volta a centrocampo, nel puzzle di Max Allegri: si tratta del centrocampista dell'Udinese Roberto Pereyra, il cui acquisto potrebbe essere ufficializzato già nella giornata di domani. Si allontana invece la pista che porta a Davide Astori, pupillo dell'ex tecnico rossonero. Come spiegato dal ds del Cagliari Francesco Marroccu sul difensore è in forte pressing la Lazio. "L'arrivo di Allegri ha fatto sì che venisse accostato anche alla Juve, ma devo dire che finora l'unica società che ha fatto un'avance concreta è la Lazio", ha rivelato l'uomo mercato dei sardi ai microfoni di Sky Sport dal ritiro di Sappada.

Intanto sull'altra sponda del Tevere va registrata una conferma che potrebbe quasi valere come un acquisto. Mehdi Benatia, centrale rivelazione dello scorso campionato dei giallorossi, allontana (forse definitivamente) le sirene di mercato giurando fedeltà al club capitolino. "Resto certamente alla Roma", ha dichiarato il marocchino dall'aeroporto di Fiumicino in occasione della partenza della squadra per la tournée degli Usa. Il giocatore era finito nel taccuino di Manchester City e Bayern Monaco. I tifosi giallorossi possono stare tranquilli anche sul fronte Gervinho. Il giocatore ivoriano è in attesa di definire l'adeguamento di contratto, ma la mancata partenza per gli Stati Uniti non è riconducibile a eventuali dissidi tra le parti. "Se non sono in viaggio con la squadra è per sistemare delle questioni personali qui ad Abidjan. Ho il permesso del club - ha chiarito in serata l'ivoriano dal proprio profilo Facebook - Raggiungerò i miei compagni di squadra presto. Grazie".

Dopo gli acquisti di Michu in attacco e Koulibaly in difesa, rischia di dover aspettare molto tempo il tecnico del Napoli Rafa Benitez per abbracciare il suo nuovo centrocampista. Il giovane tedesco campione del mondo Christoph Kramer è stato infatti blindato dal Bayer Leverkusen. "Christoph Kramer fa parte del progetto del Bayer Leverkusen per la prossima stagione - ha sottolineato il ds delle 'aspirine' Rudi Voeller - o letto cosa dicono in Italia, è normale che altri club siano interessati dopo l'ottima stagione del giocatore con la vittoria della Coppa del Mondo. Ma Kramer giocherà un altro anno nel Borussia Moenchengladbach, poi tornerà da noi. Lo sanno il giocatore, il suo agente e il Borussia". Parole chiare, che sembrano escludere un possibile approdo nel Belpaese. De Laurentiis e Bigon, sempre al lavoro dal ritiro di Dimaro, potrebbero a questo punto fiondarsi sul centrocampista del Liverpool Lucas Leiva, o in alternativa trovare un nuovo obiettivo per la linea mediana del Napoli. Mercato di attesa anche per il Milan di Pippi Inzaghi, che attende un 'regalino' dalla proprietà in vista della stagione del rilancio rossonero. Il nome giusto potrebbe essere quello di Alessio Cerci, ma prima la società lombarda deve liberarsi dell'ingaggio pesante di Robinho, che potrebbe ripercorrere la strada intrapresa da Kakà giocando sei mesi in Brasile per poi finire all'Orlando City.

Discorso a parte merita Mario Balotelli. Secondo i bookie e la stampa inglese l'attaccante della nazionale italiana è sempre più vicino all'Arsenal, ma il tecnico dei Gunners Arsene Wenger ha prontamente smentito questa ipotesi. "Non abbiamo bisogno di un nuovo attaccante", ha chiarito il tecnico francese parlando ai media inglesi, forte dell'arrivo di Alexis Sanchez dal Barcellona. Se in Italia le società si muovono per lo più con scambi e prestiti, all'estero è tutt'altra musica. In Spagna ad esempio è in via di definizione il passaggio di James Rodriguez dal Monaco al Real Madrid. La stella della Colombia dovrebbe trasferirsi nella capitale iberica per una cifra vicina ai 75 milioni di euro, per un contratto di sei anni che porterà nelle tasche dell'ex calciatore del Porto circa 7 milioni di euro netti a stagione. Con quei soldi il club del Principato potrebbe buttarsi su Mauro Icardi, già cercato all'inizio della sessione di mercato. Potrebbero infine concretizzarsi due ritorni che sarebbero clamorosi. Secondo il Daily Mail infatti Didier Drogba, in scadenza di contratto e corteggiato anche dalla Juventus, potrebbe accasarsi nuovamente al Chelsea per una stagione, prima di entrare a far parte dello staff tecnico del club londinese. Questa eventuale operazione libererebbe lo spagnolo Fernando Torres, che avrebbe ancora meno spazio con l'arrivo dell'ivoriano e quello già ufficiale di Diego Costa. Ecco quindi che il 'Nino' potrebbe ritornare all'Atletico Madrid, squadra di cui è tifoso e che lo ha lanciato nel calcio che conta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata