Calciomercato, Gabbiadini saluta la Samp e sbarca a Napoli: Carico ed emozionato

Genova, 4 gen. (LaPresse) - "Emozionato? Sì, sono emozionato ma carico al punto giusto". Con queste parole, dopo una iniziale resistenza, Manolo Gabbiadini ha parlato ai microfoni di Sky Sport del suo ormai imminente approdo al Napoli. L'attaccante ha lasciato questa mattina il ritiro della Sampdoria a Bogliasco dopo i saluti di rito ai compagni.

"I saluti? Saluterò successivamente...", ha iniziamente dichiarato Gabbiadini all'emittente satellitare ma dopo poco non è riuscito più a sottrarsi e della Samp ha parlato ormai al passato: "Il ricordo più bello? L'anno e mezzo passato qui in generale, è stato tutto bello".

Intorno alle 18.00 Gabbiadini è poi atterrato a Napoli. Il neo acquisto azzurro ha quindi effettuato e superato brillantemente le visite mediche a Castelvolturno sotto la supervisione dello staff sanitario e del dottor De Nicola. Lo riferisce lo stesso club azzurro sul suo sito internet. Questa l'emozione dell'attaccante al primo giorno nel Centro Tecnico: "Sono felice di essere al Napoli, sapevo che qui c'è un pubblico caldissimo e voglio ricambiare in campo l'affetto che subito mi hanno dimostrato i tifosi".

"Non mi aspettavo questo entusiasmo, sono molto contento e ringrazio i tifosi. Mi dispiace non averli salutati ma spero di farlo presto in campo", ha detto il neo acquisto parlando sempre ai microfoni di Sky Sport. L'attaccante proveniente dalla Sampdoria è stato accolto da quasi un migliaio di tifosi che hanno letteralmente bloccato l'aeroporto di Capodichino e per motivi di sicurezza è stato fatto uscire da una uscita secondaria.

"Conosco Napoli, ma non faccio promesse e preferisco far parlare il campo e basta", ha aggiunto l'attaccante con tanto di sciarpa azzurra al collo. Quasi impossibile tesserarlo in tempo per Cesena, Gabbiadini potrebbe esordire contro la Juve al San Paolo e i tifosi già sognano un suo gol come avvenuto con la Samp a Torino: "Lo spero, ma l' importante è vincere, poi se segno io o un altro è lo stesso. Io prima penso a far bene con il Napoli, poi tutto il resto viene di conseguenza".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata