Calcio, Zamparini: Il Palermo è con me, Maresca è un ignorante

Torino, 12 nov. (LaPresse) - "Tutta la squadra è con me, a parte un giocatore e mezzo. Uno è Maresca, il mezzo è Vazquez. Ma d'ora in poi prima di parlare o scrivere i giocatori dovranno chiedere l'autorizzazione della società". A La Zanzara su Radio 24 torna a parlare Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, dopo l'esonero di Iachini e le parole critiche di qualche giocatore. Zamparini attacca Maresca: "E' un ignorante, dovrebbe informarsi prima di parlare. Ha detto delle cavolate, delle stronzate. Non è vero che grazie a Iachini ho guadagnato 60 milioni. Iachini mi ha fatto perdere dei soldi. L'anno scorso abbiamo chiuso con un bilancio a meno 23 milioni. Quest'anno abbiamo chiuso alla pari perché abbiamo incassato 30 milioni dalla Juventus per Dybala. Maresca è proprio un ignorante, si deve informare. Pensasse a quanto guadagna lui, 500 mila euro netti alla sua età, pensi a quello e non ai bilanci del Palermo e si informi prima di parlare".

"Maresca - prosegue Zamparini - prenderà il massimo della multa. Il cretino sono io, i giocatori invece sono dei privilegiati, meritano delle pedate nel sedere. Vazquez guadagna 800mila euro all'anno. Uno non può dire certe stronzate sulla società a questo livello, si informi guardando i bilanci del Palermo. Non possono dire che mi sono arricchito". Ma Maresca può rimanere al Palermo?: "La prestazione tecnica è diversa rispetto alla stronzata che ha detto. Io a Maresca e ai miei giocatori voglio bene lo stesso. Gli tiro le orecchie e gli dico 'tu le stronzate non le devi dire più e basta". Poi, su Iachini, rivela: "Ha vinto l'ultima partita, è vero, ma se il Chievo vinceva 4 a 1 non c'era niente da dire. Il Chievo ha avuto 5 palle gol clamorose. Ho mandato un messaggio al mio allenatore a fine partita: sei sceso in campo nel modo peggiore da quando ti conosco, gli ho detto, ma hai riacquistato una bella cosa, il fondo schiena, il culo. E lui non ha risposto nulla".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata