Calcio, violenza domestica: arrestata Hope Solo, stella nazionale Usa

Seattle (Washington, Usa), 22 giu. (LaPresse/AP) - Hope Solo, stella della nazionale di calcio femminile degli Stati Uniti, è stata arrestata a casa della sorella, a Seattle, con l'accusa di violenza domestica. La polizia ha riferito che la 32enne giocatrice, ritrovata ubriaca e sconvolta dall'accaduto, ha aggredito la sorella e il nipote di 17 anni. La Solo, tra i punti di forza della squadra dei Seattle Reigns, è attualmente detenuta in carcere e lunedì comparirà in tribunale. Stando al legale della calciatrice, Todd Maybrown, la Solo "non è colpevole di alcun crimine" e lei stessa è stata aggredita e ferita nella rissa. "Non vediamo l'ora di avere l'opportunità di presentare i fatti veri in tribunale e di chiudere questa vicenda al più presto", spiega il legale in una dichiarazione ad Ap. La Solo ha vinto due medaglie d'oro con la nazionale femminile alle Olimpiadi di Pechino e Londra.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata