Calcio, Serie A: Roma vola in vetta con Salah-Gervinho, Fiorentina ko

Di Alessandro Banfo

Firenze, 25 ott. (LaPresse) - L'ex tanto odiato dai tifosi viola e l'attaccante pupillo di Garcia che era pronto a lasciare la Capitale solo qualche mese fa. Sono Salah e Gervinho a regalare alla Roma il primo posto in classifica dopo la meritata vittoria ottenuta al Franchi contro la Fiorentina di Paulo Sousa, oggi davvero troppo fragile in difesa. Al Franchi finisce 1-2: nel primo tempo l'egiziano (che non esulta dopo il gol) punisce Tatarusanu con un bel sinistro a giro, mentre lo scatenato ivoriano rifinisce un contropiede micidiale innescato da Florenzi dall'area giallorossa. Inutile il gol in pieno recupero di Babacar, imbeccato da Borja Valero. Il punteggio è giusto, viste le tante occasioni avute dai giallorossi (che dominano tecnicamente in particolare in mezzo al campo), anche se nella ripresa la Fiorentina trova diversi spunti puntando più sulla generosità che sulle idee.

Nelle formazioni iniziali Sousa lancia licic e Borja Valero a sostegno di Kalinic in avanti con Blaszczykowski e Bernardeschi sugli esterni. La Roma risponde con il tridente pesante Dzeko-Gervinho-Salah. Al 7' sblocca il fischiatissimo Salah: l'ex Basilea riceve palla da Pjianic e batte Tatarusanu con un sinistro a giro dalla destra. Al 12' Szczesny in netto vantaggio su Kalinic con le mani anticipa il croato ma rischia di uscire fuori dall'area, evitando per un pelo l'errore. Al 16' il croato spaventa il polacco mettendo di poco lato un pallonetto su lancio di Rodriguez, meglio come suggeritore che come guida della retroguardia viola. La Fiorentina prova a farsi avanti soprattuto con le geometrie di Borja Valero, ma Rudiger (impreciso) e Nainggolan chiudono le vie di passaggio vicino all'area degli ospiti.

Dopo due calci di punizione a lato di Ilicic al 34' arriva il raddoppio della Roma: Florenzi lancia l'ivoriano dalla propria area, l'ex Arsenal fugge in solitaria e batte Tatarusanu con un diagonale preciso. A fine primo tempo De Rossi esce per infortunio, mentre al 41' Szczesny vola e mette in corner una bordata di Vecino.

Nel secondo tempo Pjianic prova a guidare i suoi nonostante il pressing in avanti di Kalinic ma al 56' è Bernardeschi a salvare la porta viola, murando sulla riga un tiro a colpo sicuro del bosniaco.

A metà ripresa Digne e Florenzi sventano con tempismo due lanci insidiosi di Ilicic e Roncaglia. Nei viola entra anche Rossi (opaco l'ex United), ma la Roma inizia a soffrire e a non ripartire: al 68' Bernadeschi spara da posizione ravvicinata, ma Szczesny respinge con i pugni. Al 76' il deludente Dzeko non riesce a trovare la porta su ottimo assist di Florenzi, mentre nel finale arrivano due grosse occasioni da gol per i padroni di casa. All'83' Kalinic tutto solo spara alto divorandosi l'1-2, mentre al 93' Babacar calcia largo su invito di Pepito.

Al 94' arriva finalmente il gol viola, con il senegalese che brucia Szczesny su filtrante di Borja Valero. Nel finale espulso anche Salah per doppia ammonizione per proteste. Il successo lancia i giallorossi in fuga in campionato dopo il pari dell'Inter di ieri e se anche Dzeko dovesse ritrovare il gol sarà difficile per gli avversari riprendere gli uomini di Garcia. Nuovo stop per i viola dopo il ko per il Napoli: ora Sousa dovrà scuotere i suoi ed assestare la difesa, che necessita di un innesto a gennaio per poter ritrovare solidità.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata