Calcio, Sabatini: Juve-Roma? Sono successe cose che fanno ridere

Roma, 14 nov. (LaPresse) - "E' una partita che ha raccontato che Juventus e Roma se la giocano alla pari. Alcuni credono siano più forti loro, altri che lo siamo noi. Sono successe una serie di cose che fanno ridere, io ho solo denunciato quanto successo in sala stampa". Così il direttore sportivo della Roma Walter Sabatini in un'intervista rilasciata a Roma Tv è tornato a parlare delle polemiche scoppiate dopo la sconfitta subita dai giallorossi allo Juventus Stadium (3-2). "Ho solo detto che i tre gol non erano validi - ha aggiunto il dirigente dei capitolini, le cui parole sono state riportate da LaRoma24 - Ho accettato il risultato, che sarebbe stato diverso con un altro risultato. Rocchi? Lo stimo tantissimo, sarei tranquillo se tornasse. La gara è passata, ne giocheremo altre e dovremo dimostrare di essere più forti dei bianconeri".

Sabatini ha poi parlato della scelta di puntare su Rudi Garcia nell'estate del 2013. "Mi compiace questa intuizione che ho avuto - ha ammesso - E' stato scelto in un momento difficile in cui c'era da rifondare. Mi sono confrontato con molti e mi sono ricordato di Rudi, lo seguivo da sempre. Mi ha colpito, era in vacanza e l'ha interrotta per venire a Milano. Devo dire che ha dato risposte enormi, ha fatto e sta facendo un lavoro eccezionale". In chiusura una battuta sul presidente James Pallotta. "E' una persona giocosa - ha aggiunto il ds della Roma - Lui si fida molto di me, e io delle sue idee e della voglia di ottenere risultati. Sono convinto ci riuscirà, con o senza di me", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata