Calcio, Napoli adotta una squadra di bambini ad Herat in Afghanistan

Napoli, 4 mar. (LaPresse) - Su impulso del presidente Aurelio De Laurentiis, il Napoli ha adottato una squadra di bambini afghani che giocheranno da oggi con i colori azzurri. La consegna delle maglie e di altri oggetti è stata fatta attraverso il contingente italiano a Herat, in Afghanistan, dove al momento è di stanza la Brigata Garibaldi. Lo riferisce il Napoli in una nota sul suo sito internet. Alla cerimonia di consegna delle maglie ha partecipato, in collegamento Skype, Rafa Benitez che ha parlato con i militari italiani e spagnoli presenti nella base.

De Laurentiis ha mandato un messaggio personale dicendo che "il calcio e il Napoli possono dare un po' di gioia e di fiducia ai soldati italiani in Afghanistan e al suo popolo che cerca la pace". A Herat l'Italia guida un contingente multinazionale con la partecipazione di Spagna, Usa, Lituania, Ucraina, Slovenia e Albania.

"Il calcio è fonte di gioia per un popolo in cerca di pace", ha commentato su Twitter il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. "Vi ringraziamo per il lavoro di pace che fate e per questa iniziativa che portate avanti", ha detto invece Benitez rivolto ai militari italiani e spagnoli presenti nella base.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata