Calcio, muore arbitro Lega Pro in incidente stradale. 1' silenzio su tutti i campi

Torino, 9 mar. (LaPresse) - E' morto nella notte in tangenziale tra Borgaro e Venaria (Torino), Luca Colosimo, arbitro di Lega Pro di 29 anni, in un incidente stradale avvenuto intorno alle 3. L'uomo, che aveva diretto la gara Spal-Prato, ha perso il controllo della propria auto ed è andato a sbattere contro il guardrail. Sul posto sono intervenuti 118 e polizia stradale. L'arbitro è stato portato all'ospedale San Giovanni Bosco di Torino ma quando è entrato nella struttura aveva già l'elettrocardiogramma piatto. I medici hanno provato comunque a rianimarlo a lungo, così come avevano già fatto i sanitari durante il trasporto in ambulanza, ma non c'è stato nulla da fare.

A tal proposito la Figc ha comunicato che verrà osservato un minuto di raccoglimento da oggi e per tutto il weekend sui campi di calcio dei campionati di Serie A, Serie B, Lega Pro e per le gare dei Campionati Dilettanti del CR Piemonte e Valle d'Aosta in memoria dell'arbitro Colosimo. "Il mondo del calcio si stringe ai familiari in un momento così drammatico. Faremo il possibile per essere loro vicini ed aiutarli ad affrontare questa tragedia", ha dichiarato il presidente della Figc Carlo Tavecchio, nel corso della premiazione della Panchina d'Oro e d'Argento in corso oggi a Coverciano, esprimendo le condoglianze del mondo del calcio alla famiglia di Luca Colosimo ed al Presidente dell'Aia Marcello Nicchi, presente all'evento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata