Calcio, Mourinho: Mio futuro al Chelsea? Non perdo certo il sonno

Londra (Regno Unito), 28 ott. (LaPresse/PA) - "Rassicurazioni sul mio futuro? Non ne ho bisogno". Così Jose Mourinho ha replicato ieri sera ai giornalisti inglesi dopo la sconfitta e l'eliminazione del suo Chelsea da parte dello Stoke negli ottavi della Coppa di Lega. Lo Special One ha ribadito ancora una volta che la squadra è con lui. "Pensate che i giocatori non siano con me o che non abbiano dato tutto per vincere la partita? È davvero triste - non per me, ma per i giocatori -, e penso che sia una mancanza di rispetto nei loro confronti e non verso di me", ha dichiarato l'ex tecnico dell'Inter.

"Per me sarebbe una situazione fantastica se i giocatori fossero contro di me, potrei dire che non otteniamo risultati perché loro sono contro di me. Penso però che quello che certe persone scrivono e dicono sia molto brutto per i giocatori. Loro stanno facendo di tutto", ha proseguito Mourinho nella sua difesa della squadra. Le voci di un suo possibile clamoroso divorzio dai Blues, con Carlo Ancelotti pronto a subentrare, non sembrano per il momento preoccupare il manager portoghese. "La mia situazione generale è fantastica. Domani (oggi, ndr) ho una giornata libera, una famiglia fantastica. Di notte dormo benissimo e ho intenzione di godermi il mio giorno libero. Giovedì sarà poi un altro giorno, come ne ho avuti negli ultimi 15 anni della mia vita, onesto e dedicato al lavoro", ha concluso Mourinho.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata