Calcio, Milan e Emirates firmano nuova partnership: accordo fino a 100 milioni in 5 anni

Milano, 1 dic. (LaPresse) - Il Milan ha firmato un nuovo accordo di sponsorizzazione con la Emirates della durata di 5 anni per un valore che permetterà di garantire la presenza del logo della compagnia aerea sulla maglia del club fino alla stagione 2019/2020. Nessuno dei due partner ha voluto fornire cifre ma secondo indiscrezioni, l'accordo dovrebbe avere un valore di 85 milioni a cui si potrebbero aggiungere altri 15 milioni di euro di bonus legato ai risultati sportivi, per un massimo di 100 milioni di euro.

L'accordo è stato presentato nel corso di una conferenza stampa a Casa Milan. "Oggi è un doppio successo per Emirates che rende ancor più stretto il rapporto con una grande città come Milano attraverso due momenti iconici - ha detto il presidente di Emirates sir Tim Clark - Il rinnovo della sponsorizzazione con il Milan e l'introduzione del servizio A380 dedicato a Milano che avverrà questa sera". Per la prima volta Milano sarà collegata con tre voli giornalieri da Malpensa a Dubai e con un volo per New York con il super aereo a due piani che può ospitare oltre 800 passeggeri. "Oggi è un giorno importante per il Milan, per la città di Milano e per l'Italia", ha aggiunto l'ad del Milan Barbara Berlusconi. "Una grande azienda, un grande brand mondiale come Emirates decide, infatti, con convinzione di investire ancora nel Milan e nell'Italia". "Desidero, inoltre, sottolineare la rilevanza dell'arrivo di A380 a Milano - ha aggiunto - un aereo dotato di ogni confort, tecnologicamente avanzato e in grado di trasportare un maggior numero di persone con un minore impatto. Una notizia, questa, che ha un grande valore e una grande importanza per il nostro territorio".

EMIRATES INTERESSATA A NUOVO STADIO MILAN - "Emirates è interessata ad affiancare il Milan nella realizzazione del nuovo stadio di proprietà del club, che potrebbe sorgere nelle aree dell'Expo". Lo ha detto il presidente della compagnia aerea sir Tim Clark nel corso di una conferenza stampa a Casa Milan. "Tutto è possibile - ha detto Clark - quella del nuovo stadio del Milan è una ipotesi di cui noi parleremo perché ci interessano i diritti di denominazione dello stadio". Sir Clark ha quindi ricordato che Emirates "lo ha già fatto con l'Arsenal ed è stato un grande successo". "Se ci sarà una gara - ha concluso - Emirates vi parteciperà". "Per una società come il Milan - ha concluso l'ad del club Barbara Berlusconi - uno stadio di proprietà è un passaggio fondamentale".

MILAN PIU' SOLIDO CON NUOVO ACCORDO - "Per una squadra come il Milan un nuovo stadio di proprietà è fondamentale". Lo ha detto l'ad del Milan Barbara Berlusconi nel corso di una conferenza stampa a Casa Milan. "Amiamo San Siro - ha aggiunto - ma il calcio cambia con grande velocità e il nostro sogno è fare un passo di questo tipo". Tra le ipotesi, anche quella che la nuova struttura venga realizzata nelle aree di Expo dopo la manifestazione del 2015. In ottica mercato, "sicuramente gli accordi con Adidas e Emirates rendono il club più solido - ha sottolineato Barbara Berlusconi - Il Milan è un club internazionale in grado di attrarre investitori da tutto il mondo, e questo è importante anche per lo sviluppo del club dal punto di vista sportivo". - Sulla necessità di avere la tecnologia in campo, invocata ieri da Adriano Galliani, "tutto il club è allineato, è una battaglia giusta e corretta, come Milan nel complesso la porteremo avanti", ha concluso Barbara Berlusconi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata