Calcio Milan, Berlusconi a Milanello: Possiamo tornare in Champions. Cerci in gruppo

Milano, 3 gen. (LaPresse) - "Penso che noi abbiamo la possibilità, con questa rosa, di tornare ad essere protagonisti in Italia, in Europa e nel Mondo". Anno nuovo, piacevoli consuetidini. Si può riassumere così la visita odierna a Milanello del presidente Silvio Berlusconi alla prima squadra, allo staff tecnico e anche alla Primavera e alla Berretti. La diciasettesima stagionale durata circa due ore e mezzo, è anche la prima di sabato, rispetto alle sedici precedenti avvenute sempre di venerdì. Berlusconi è atterrato alle 13.38 al Centro Sportivo di Milanello. Dopo l'atterraggio il Presidente si è recato all'interno della Club House e dopo aver salutato brevemente la squadra, ha pranzato con mister Inzaghi e lo staff tecnico. Al termine del pranzo, il presidente è uscito sul campo esterno per salutare la Primavera e la Berretti di mister Brocchi e Nava. Berlusconi ha poi lasciato il Centro Sportivo Rossonero alle ore 16.00. Berlusconi ha parlato anche del nuovo acquisto dei rossoneri: "Abbiamo avuto un arrivo che mi ha fatto molto piacere perché inseguivamo Cerci da tre anni. Finalmente é arrivato e mi ha già promesso che si taglierà la barba per la prima partita".

Come sempre Berlusconi ha parlato alla squadra per caricarla e motivarla in vista della seconda fase di stagione. "E' stata una bellissima cosa la partita con il Real Madrid, che ci deve aver dato un bel colpo per l'autostima. Io vi ho sempre detto che non farei mai a cambio con la nostra rosa con nessuna in Italia. Né con la Roma, ma non la cambierei nemmeno con quella della Juventus", ha esordito Berlusconi in esclusiva a Milan Channel. "Io sono sicuro che abbiamo la possibilità di fare bene e di ritornare dove é necessario per il Milan, cioè di ritornare in Europa a disputare la Champions League. Quest'anno abbiamo due obiettivi come sapete - ha spiegato - il terzo posto in campionato, necessario per andare in Europa, e abbiamo come obiettivo anche la Coppa Italia. Credo che dovremo impegnarci anche sulla Coppa Italia e avendo una rosa che abbiamo dimostrato nel secondo tempo con tutti i cambi che abbiamo fatto essere di primissimo livello, di mettere anche la Coppa Italia nei nostri obiettivi e di poter aver l'assoluta possibilità di conquistarla".

Allenamento mattutino per il Milan a Milanello in vista del Sassuolo. Alessio Cerci subito in gruppo, mentre il club rossonero comunica che Daniele Bonera soffre di una lesione muscolare di primo grado all'adduttore sinistro. Tra una settimana verranno effettuati ulteriori controlli. La squadra ha iniziato ad allenarsi alle 11.30 sul campo centrale del Centro Sportivo Rossonero con una prima fase di riscaldamento con esercizi di corsa sulle salite ed esercizi con gli ostacoli alti e bassi alle spalle.

Dopo la prima parte di lavoro a secco, i rossoneri hanno proseguito con la parte atletica con l'ausilio dei coni e delle sagome. Poi è entrato in scena il pallone, con un esercizio riguardante i passaggi a tutto campo. Terminata questa fase tecnica, possesso palla divisi in 3 squadre da 7. A completare la seduta, consueta partitella di fine allenamento. Cerci, Rami, Abate e De Sciglio hanno svolto tutto il lavoro in gruppo. Van Ginkel ha corso lungo il perimetro del campo. Mexes e Bonera hanno fatto del lavoro personalizzato in palestra. Domani gli uomini di Inzaghi torneranno ad allenarsi al Centro Sportivo di Milanello a partire dalle 11.30.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata