Calcio, Mexes: Mia reazione sbagliata, mi scuso. Squadra è con Inzaghi

Roma, 25 gen. (LaPresse) - "Quando sbagli è normale che ti prendi le tue responsabilità, come quando fai bene. Al di là di tutto, volevo chiedere scusa alla società, ai tifosi e alla mia squadra perché è un comportamento che mi è capitato più volte nella mia carriera". Philippe Mexes, difensore del Milan, commenta così il comportamento che nel finale del match con la Lazio gli ha fruttato l'espulsione. "Non posso accettare la reazione che ho avuto, perché alla fine non ho fatto niente di che sul campo, ho preso il rosso e da lì ho reagito in una maniera sbagliata", spiega il francese ai microfoni di Sky Sport. "Chiedo scusa perché ho 4 bambini e non è un esempio di un padre, al di là del calcio e poi sono reazioni sbagliate. Mi prendo la responsabilità e chiedo scusa a tutti". Sul difficile momento della squadra rossonera, il giocatore analizza: "Ormai siamo lì e dobbiamo reagire perché non abbiamo scelta. Ci ritroveremo, siamo in ritiro fino a martedì. La Coppa Italia è importante per noi, aspetteremo la Lazio a San Siro per far vedere chi siamo e tornare quelli che siamo". E manifesta fedeltà ad Inzaghi: "Siamo insieme a Pippo al 100%".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata