Calcio, Mancini: Inter deve fare grande gara per battere il Chievo

Milano, 19 set. (LaPresse) - "Il nostro focus deve essere su Chievo-Inter di domani. E' una partita difficile, la prima alle 12.30. Bisogna fare una grande gara, solo così possiamo vincere a Verona". Così Roberto Mancini nel corso della conferenza stampa alla vigilia della trasferta dell'Inter in casa del Chievo Verona. Per quanto riguarda la formazione, il tecnico nerazzurro non si è sbilanciato: "Fino a donabni non ho certezze. Vediamo se recuperiamo Juan Jesus e Miranda. Nel caso, Ranocchia è una possibilità", ha aggiunto il Mancio. Una cosa è sicura, Mancini ha annunciato che "Perisic giocherà ancora nel ruolo di trequartista perchè ha già fatto una buona gara in quel ruolo anche se era arrivato da pochi giorni".

"Credo ci vogliano almeno 10-12 partite per far sì che il campionato si assesti e ci saranno diverse squadre che lotteranno per lo scudcetto. Club come Juve e Milan sono abituate a fare dei filotti di vittorie e in 5-6 giornate possono tornare in alto in classifica, non credo sia un problema per loro". Così Roberto Mancini nel corso della conferenza stampa alla vigilia della trasferta dell'Inter in casa del Chievo Verona, a proposito del ritardo in classifica di Juve e Milan. Poi Mancini ha lanciato una stoccata al ct del Brasile Carlos Dunga che ha convocato in nazionale Miranda nonostante sia infortunato. "Sta lavorando bene ma valuteremo se rischiarlo o meno. Si è fatto male in nazionale e dovrebbero prima chiederci come sta e poi convocarlo, questo sarebbe più opportuno", ha detto Mancini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata