Calcio, Malagò: Striscione al San Paolo è macchia in giorno perfetto

Roma, 3 nov. (LaPresse) - "Sembrava una giornata perfetta, un percorso netto. Quello striscione è la macchia. Un vero peccato in un contesto dove è andato tutto bene". Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, commenta lo striscione apparso nella Curva B del Napoli in occasione del match contro la Roma: 'Se occasione ci sarà non avremo pietà', il testo riferito alla tragedia di Ciro Esposito in occasione della scorsa finale di Coppa Italia. "Speriamo - ha aggiunto - che la questura indentifichi presto i responsabili perché sono messaggi che non aiutano certo a ricreare quel clima che mi sembra ora stia andando verso la giusta direzione".

Allo stadio San Paolo però erano presenti solamente 30mila spettatori e soprattutto nessun residente nel Lazio per bloccare l'arrivo dei supporter giallorossi. "Difficile in questa situazione parlare di vittoria del calcio? Si è scelta questa strada per prevenire problemi - aggiunge il presidente del Comitato Olimpico, a margine della presentazione della nazionale italiana di pesistica in partenza per il mondiale di Almaty avvenuta all'Acquacetosa di Roma - spero che dalla prossima gara non ci siano più limiti e si ottengano gli stessi risultati, salvo lo striscione". Malagò comunque sottolinea come: "Questa non è competenza del presidente del Coni". "Io - conclude - esprimo solo la mia opinione. E' sacrosanto invece che le persone deputate ad avere la responsabilità dell'ordine pubblico prendano le decisioni come ritengono sia meglio. Anche magari su informazioni che noi non conosciamo, almeno io no. Su questo bisogna rispettarli".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata