Calcio, Guardiola e Ribery visitano in carcere ex patron Bayern Hoeness

Monaco di Baviera (Germania), 30 ago. (LaPresse) - Josep Guardiola e Franck Ribery, allenatore e attaccante del Bayern Monaco, hanno visitato ieri in carcere l'ex presidente del club tedesco Uli Hoeness, condannato a tre anni e mezzo di reclusione dopo la condanna per evasione fiscale. Lo riferisce la 'Bild', mostrando un'immagine dell'arrivo dei due al carcere di Landberg, dove sono rimasti circa due ore. Il quotidiano tedesco sottolinea il buon rapporto instaurato da Guardiola e Hoeness, iniziato nel 2012, quando l'ex patron si recò a New York per negoziare l'ingaggio dell'ex tecnico del Barcellona. "Uli merita il nostro rispetto, è e rimarrà un mio amico. Ora deve continuare a lavorare, come ci ha insegnato", aveva detto Guardiola il giorno in cui Hoeness si era dimesso da tutti gli incarichi nel club a seguito della condanna. Anche Ribery non ha mai voluto far mancare il suo supporto all'ex presidente, che gli rimase vicino durante il processo nel quale l'attaccante francese era imputato per la frequentazione di una prostituta minorenne.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata