Calcio, giudice Serie A: due turni squalifica a Garcia, uno ad Allegri

Milano, 16 dic. (LaPresse) - Il Giudice Sportivo della Serie A Gianpaolo Tosel ha squalificato per due giornate il tecnico della Roma Rudi Garcia "per condotta aggressiva e intimidatoria nei confronti di uno steward" al termine della gara disputata dai giallorossi con il Genoa nell'ultimo turno di campionato. Un turno di stop anche per l'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri "per avere", al termine della gara con la Sampdoria, "uscendo dal recinto di giuoco, rivolto agli Ufficiali di gara un'espressione insultante". Ammonizione con diffida invece per l'allenatore del Genoa Gian Piero Gasperini "per avere, al termine del primo tempo, negli spogliatoi, rivolto all'Arbitro una critica al suo operato in termini irriguardosi continuando quindi, alla ripresa del giuoco, ad impartire disposizioni tecniche alla panchina aggiuntiva dalla tribuna ove si era posizionato dopo l'allontanamento" e al dirigente della Juventus Fabio Paratici "per avere, al termine della gara, nel recinto di giuoco, contestato l'operato arbitrale, rivolgendo al Quarto Ufficiale espressioni irriguardose".

4 GIORNATE A PEROTTI - Costa caro a Genoa e Roma il concitato finale di partita dell'ultimo turno di campionato. Il Giudice Sportivo di Serie A Gianpaolo Tosel, acquisite le immagini televisive di Sky ha deciso di squalificare per tre giornate l'attaccante del Genoa Diego Perotti per "condotta violenta". Il giocatore infatti "colpiva da tergo con un calcio la coscia destra di Jose Lloyd Holebas, che si accasciava dolorante al suolo" pochi attimi prima che l'arbitro decretasse "la fine della gara senza adottare alcun provvedimento disciplinare in quanto, come dichiarato su richiesta di questo Ufficio, il segnalato comportamento 'non era stato visto' dagli Ufficiali di gara". Un turno di stop anche per il giallorosso Holebas per aver indirizzato "platealmente nell'uscire dal recinto di giuoco un gesto provocatorio e insultante". Le due squadre sono state multate rispettivamente di 30000 euro (Genoa) e 20000 euro (Roma). Per quanto riguarda gli altri giocatori squalificati, tre turni di stop al giocatore del Chievo Ruben Botta "per comportamento scorretto nei confronti di un avversario (Prima sanzione); per avere, al 27' del secondo tempo, all'atto dell'ammonizione, rivolto all'Arbitro un'espressione ingiuriosa, che reiterava, dopo la consequenziale espulsione, rivolgendosi al Quarto Ufficiale". Un turno di squalifica a Paolo Cannavaro (Sassuolo), Andrea Consigli (Sassuolo), Pontus Jansson (Torino), Mattia Perin (Genoa), Massimo Volta (Cesena), Alessandro Agostini (Hellas Verona), Raul Albiol (Napoli), Davide Astori (Roma), Leonardo Bonucci (Juventus), Marques Loureiro Allan (Udinese), Diego Perotti (Genoa), Miralem Pjanic (Roma), Alessio Romagnoli (Sampdoria), Matias Vecino (Empoli). Per quanto riguarda le società, multa di 15000 euro al Milan "per avere suoi sostenitori, al 16' del primo tempo ed al 16' del secondo tempo, intonato cori insultanti per motivi di origine territoriale" in occasione della partita di campionato con il Napoli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata