Calcio donne, rifinitura azzurre a Cesena. Cabrini: Con Svizzera è dura

Roma, 23 ott. (LaPresse) - Seduta di rifinitura in mattinata per la Nazionale Femminile, che domani alle 14.30 all'Orogel Stadium Dino Manuzzi di Cesena (ingresso gratuito-diretta su Rai Sport 1) affronterà la Svizzera nel secondo incontro delle qualificazioni al Campionato Europeo in programma tra poco meno di due anni in Olanda. Dopo il successo per 6-1 sulla Georgia dello scorso 18 settembre, la squadra guidata da Antonio Cabrini trova sulla sua strada una delle nazionali più forti d'Europa, una squadra dotata dal punto di vista fisico e tecnico e con ottime individualità soprattutto in avanti, con le due attaccanti del Wolfsburg, Ramona Bachmann e Lara Dickenmann, che hanno già realizzato complessivamente 77 reti in nazionale.

Una Svizzera che adotta spesso quel 4-2-4 utilizzato anche da Antonio Conte: "Sfruttano le loro qualità a livello offensivo - avverte Cabrini - noi non dovremo metterci lì ad aspettarle, ma dovremo pensare a fare la nostra partita". Anche contro un'avversaria di tutto rispetto l'obiettivo restano i tre punti: "Non scenderemo in campo per un pareggio - sottolinea il Ct - giochiamo sempre per vincere, anche se sulla carta è la partita più difficile del girone". Sarà fondamentale il sostegno del pubblico cesenate: "Riuscire a riempire la tribuna sarebbe un successo, chiediamo ai tifosi di starci vicini". Prosegue intanto nella Sala degli Specchi del Palazzo Comunale di Cesena l'esposizione delle quattro Coppe del Mondo vinte dalla Nazionale. Sarà possibile osservare i trofei sino alle 18.30 di oggi e domani dalle 9 alle 13.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata