Calcio, Di Francesco: Ci siamo liberati di sindrome da Inter

Roma, 2 feb. (LaPresse) - "E' una bella soddisfazione. Avevamo una specie di 'sindrome da Inter' e dovevamo liberarci. Una bella rivincita". Lo dice il tecnico del Sassuolo, Eusebio Di Francesco, commentando ai microfoni di 'Radio Anch'io Sport' la vittoria sulla formazione di Mancini. "Il presidente Squinzi (noto tifoso milanista, ndr) era felicissimo. Erano due anni che ci chiedeva di battere l'Inter mentre nelle ultime partite avevamo perso 7-0". Di Francesco parla anche delle voci di mercato che volevano Simone Zaza possibile partente a gennaio. "La scorsa settimana non mi era piaciuta la gestione di alcune cose - dichiara - ho avuto un chiarimento sulla sua posizione con la società chiedendo se era dentro o fuori. Mi hanno detto che era dentro e ne sono felicissimo". Secondo il tecnico l'obiettivo del club resta la salvezza: "Poi ovvio che se la raggiungiamo prima si possono fare altri discorsi ma l'obiettivo è quello di consolidare la categoria". Infine una battuta sull'Inter: "Mi aspettavo di potergli fare male - conclude - erano a quattro in difesa dopo aver lavorato per molto tempo a tre e la squadra, pur avendo grande qualità offensiva, spesso si allungava perché più facile correre in avanti piuttosto che indietro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata