Calcio, Conte: Non ho cambiato idea, mia squalifica ingiusta

Roma, 19 ago. (LaPresse) - "Non ho cambiato idea dopo un anno e mezzo, per me quella è stata una squalifica ingiusta. L'ho pagata con grande dolore mio e della mia famiglia. Anche quello è stato un percorso che mi ha aiutato a crescere da un punto di vista umano e oggi essere qui credo sia la migliore risposta per tutti". Lo ha detto Antonio Conte nella conferenza stampa di presentazione come nuovo ct della Nazionale, a proposito della sua squalifica per omessa denuncia nell'ambito del calcioscommesse quando era allenatore del Siena.

"Per me gli scudetti che ricordo più volentieri sono quelli che ho vinto io: cinque da calciatore e tre da tecnico. Sono quelli che ricordo di più e con grande gioia", ha glissato invece Conte sulla domanda di quanti scudetti abbia vinto la Juventus.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata