Calcio, Cerci: Il Milan era quello che volevo, sono felice

Milano, 1 gen. (LaPresse) - "Il Milan era quello che volevo". Sono le prime parole di Alessio Cerci, nuovo volto della squadra rossonera, al suo arrivo all'aeroporto di Linate. "Adesso penserò ad ambientarmi. Poi al numero di maglia", ha aggiunto il trequartista, proveniente dall'Atletico Madrid. "Ho già sentito Inzaghi. Non so se sarà possibile giocare con il Sassuolo. Ma se lo fosse ne sarei felice". "Mi rendo conto di aver fatto un giro un po' largo ma adesso sono felice", ha aggiunto Cerci, che aveva lasciato il Torino in estate per la Spagna. " Le cose su altre squadre non le ho dette io. Il Milan è un importante punto d'arrivo". Domani il giocatore sosterrà le visite mediche.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata