Calcio, Carnevali: Sassuolo isola felice, Zaza non tornerà

Torino, 21 set. (LaPresse) - "Zaza di nuovo al Sassuolo e Berardi alla Juve? Per il momento non c'è nulla di vero, non abbiamo mai parlato di questo con la Juve nè abbiamo pensato a un ritorno". Così l'amministratore delegato del Sassuolo Giovanni Carnevali ospite ai microfoni di Radio Anch'Io Sport su Radio Uno. "Abbiamo fatto delle scelte, abbiamo ceduto Zaza alla Juve e non è neanche giusto pensare a un suo ritorno qua con noi, stiamo andando avanti col nostro progetto", ha aggiunto il dirigente neroverde. Tornando sul pareggio ottenuto ieri contro la Roma, Carnevali ha dichiarato: "L'Olimpico ci porta bene, in questi anni di serie A siamo sempre riusciti a portare a casa un risultato positivo, è un nostro portafortuna".

"Cerchiamo di crescere sempre di giorno in giorno, abbiamo alle spalle una proprietà importante che ci permette di lavorare ed è una cosa che in questo mondo non è facile", insiste Carnevali ospite ai microfoni di Radio Anch'Io Sport su Radio Uno. "Questo ci permette di programmare un futuro in un certo modo. Il nostro patron ha grandi ambizioni, ma non solo lui", ha aggiunto. Un Sassuolo che si conferma all'avanguardia in Italia per la programmazione, a partire dalle strutture. "Lo stadio è un grande orgoglio e fa parte del progetto sportivo", ha dichiarato ancora Carnevali.

La compagine emiliana è stata protagonista in estate anche sul mercato, con la cessione di Zaza alla Juve ma la conferma di giovani di prospettive come Berardi. "Abbiamo avuto offerte improtanti per diversi giocatori, come ad esempio Vrsaljiko, ma abbiamo voluto mantenere lo zoccolo duro della squadra inserendo pedine come Defrel e Politano che stanno facendo bene", ha spiegato Carnevali. Artefice in panchina dei successi del Sassuolo è il tecnico Di Francesco, con cui l'ad neroverde ha ricordato che "stiamo portando avanti un discorso da molto tempo, dettato anche dalla volontà della propreità di costruire un progetto che ci consente di lavorare tutti nella stessa direzione". Infine guardando alla classifica, l'obiettivo deve essere quello di rimanere con i piedi per terra. "Dobbiamo guardare alla realtà, lavorare giorno dopo giorno. L'obiettivo resta la salvezza, poi alla fine del campionato vedremo dove siamo arrivati cercando di raggiungere sempre le posizioni migliori", ha concluso Carnevali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata