Calcio, Berlusconi deluso vuole vendere Milan: Marchio svalutato. Poi smentisce

Milano, 21 gen. (LaPresse) - "Bisogna trovare un compratore per il Milan e bisogna farlo in fretta, nell'ultimo anno il nostro marchio si è già svalutato di quasi 100 milioni". E' questo il piano di Silvio Berlusconi secondo Il Secolo XIX. Anche secondo il quotidiano la Repubblica, l'ex presidente del Consiglio sarebbe ormai sempre più deciso a vendere la squadra che ha portato più volte sul tetto del Mondo da quando l'ha rilevata a metà degli anni '80.

Il quotidiano genovese non ha dubbi e questa mattina titola "Berlusconi vende il Milan, già il prezzo: 500 milioni". La svota verso il disimpegno dal mondo del calcio è arrivato dopo l'ennesima sconfitta in campionato contro l'Atalanta e le prospettive di un'altra stagione fallimentare per i rossoneri.

Nel corso della giornata è arrivata la smentita alle voci da parte dello stesso Berlusconi. "Nonostante le numerose smentite, tornano a circolare, in maniera ricorrente, indiscrezioni su un'eventuale vendita del Milan. Il Presidente Silvio Berlusconi ribadisce, ancora una volta, che si tratta di ipotesi prive di fondamento", si legge in una dichiarazione del presidente del Milan.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata