Calcio Atalanta, Reja: A Napoli bei ricordi, ma domani voglio far bene
"Sappiamo che ci aspetta un compito molto duro, contro una delle candidate alla vittoria finale dello scudetto, ma niente è impossibile"

"Ci teniamo a chiudere bene e a fare una grande prestazione, una prestazione da Atalanta. Perché se vogliamo fare risultato contro questo Napoli, dobbiamo per forza fare una grande partita". Così Edy Reja ha parlato alla vigilia della gara con il Napoli, l'ultima del 2015 prima della sosta natalizia. "Sappiamo che ci aspetta un compito molto duro, contro una delle candidate alla vittoria finale dello scudetto, ma niente è impossibile: bisogna crederci e giocare da Atalanta", prosegue. Di fronte una delle big del campionato: "Lo sappiamo, così come conosciamo bene il valore del Napoli e dei suoi giocatori. Dovremo fare una gara di grande intensità e attenzione per contrastarli. Loro sono pericolosissimi dalla metà campo in su, ma anche noi abbiamo le armi per metterli in difficoltà". Non mancano i complimenti al mister avversario: "Sarri mi piace molto, perché ho sempre ammirato quei personaggi che hanno fatto fatica prima di arrivare: lui ha fatto la gavetta e ora sta dimostrando di essere un allenatore da grande squadra". Per Reja sarà una partita da ex: "Io come sapete ho tanti bei ricordi della mia esperienza al Napoli e ringrazierò sempre i napoletani per l'affetto che mi riservano ancora oggi. Sono stati 5 anni importanti, abbiamo vissuto la scalata dalla serie C alla A. Però domani farò di tutto per rendere la vita difficile al Napoli e fare risultato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata