Calcio, Allegri: Sono arrabbiato, tanti errori e troppo egoismo

Torino, 21 ott. (LaPresse) - "Stasera sono molto arrabbiato, perché negli ultimi 30 metri bisogna fare bene. Bisogna migliorare e anche in fretta". Così Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, commenta ai microfoni di Mediaset il pareggio interno contro il Borussia Moenchengladbach. "Abbiamo creato poche occasioni, mentre tanti sono stati i presupposti: abbiamo sbagliato in alcune occasioni le scelte, in altre il gesto tecnico e in altre per troppo egoismo", aggiunge il tecnico bianconero. Sulla mancata espulsione di Dominguez nel primo tempo, Allegri non cerca alibi: "L'episodio su Morata alla fine poteva cambiare la partita, ma dovevamo cambiarla noi giocando meglio tecnicamente e in fase di ultimo passaggio. Sono due partite che non riusciamo a fare gol".

Sulla sostituzione di Cuadrado con Pereyra: "Cuadrado non era brillante perché ha giocato molte partite, ho messo Pereyra che poteva creare dei problemi tra le linee - ha spiegato - Ci sono state situazioni favorevoli dove abbiamo sbagliato nelle scelte finali". Sulla scelta, infine, di fare entrare prima Zaza di Dybala nella ripresa. "In quel momento mi serviva più fisicità davanti e Morata stava ancora bene. Dybala è entrato e ha fatto 2-3 cose buone, ha ottime qualità ma deve crescere e diventerà un giocatore da grande squadra in un ruolo diverso da come giocava l'anno scorso", conclude Allegri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata