Calcio, Allegri: Riduttivo ridurre tutto alle decisoni dell'arbitro

Torino, 5 ott. (LaPresse) - "E' stata una partita intensa sotto il profilo agonistico, con buone giocate da entrambe le squadre". Lo ha detto Massimiliano Allegri ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria dell Juventus contro la Roma. "Le due squadre hanno onorato nel migliore dei modi la partita, ci sono stati degli scontri e nervosismo ma fa parte del gioco se no si va a teatro", ha aggiunto il tecnico bianconero. Per Allegri "non sarà lotta a due, la partita di stasera non ha detto che siamo nettamente superiori. Siamo due grandi squadre che hanno fatto grandi risultati ma la Roma sta facendo altrettanto. I ragazzi hanno interpretato bene queste due fasi e sono stati molto bravi. Hanno meritato la vittoria che poteva essere equilibrata e poteva succedere qualsiasi cosa". "In sette anni che alleno in serie A difficilmente mi arrabbio con gli arbitri. Non è stata una partita semplice, prendono decisioni importanti ma ridurle tutto alle decisioni di Rocchi sia riduttivo per una partita così intensa".

"Abbiamo subito un gol su rigore e su un'azione. Abbiamo costruito diverse occasioni variando molto. i ragazzi stinno facendo bene, abbiamo migliorato la gestione della palla rispetto all'inizio alzando e abbassando i ritmi e questo è importante, poi giocare cons quadre schierate non è mai semplice", ha dichiarato ancora Allegri. Il tecnico bianconero ha parlato poi di Fernando Llorente anche oggi a secco: "Llorente ha fatto grandissimi cose l'anno scorso, ma gioca chi vedeo bene in settimana e valuto le situazioni e l' andamento della partuita. Gli manca il gol da tanto tempo ma ci sono momenti in cui abbiamo bisogno di lui. Poi sotto porta deve essere più cattivo". "Siamo un gruppo eccezionale sotto l'aspetto caratteriale ma che può migliorare, ha grandi qualità tecniche che sa giocare a calcio ma in questo credo sia stato facile il mio compito", ha detto ancora Allegri. Infine sugli episodi: "Sull' episodio del gol di Bonucci, Vidal era davanti al portiere. Ma non posso cambiare le immagini, sono evidenti e io non so usare bene il computer", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata