Cagliari, ore decisive per futuro Zeman: boemo verso l'esonero

Cagliari, 22 dic. (LaPresse) - Sono ore decisive per il futuro di Zdenek Zeman, l'allenatore boemo rischia infatti l'esonero dopo una prima parte di campionato deludente alla guida del Cagliari. Manca ancora l'ufficialità, ma da giorni il presidente Tommaso Giulini sta valutando la situazione vista la classifica che vede i rossoblu terzultimi con appena 12 punti e soprattutto 0 vittorie tra le mura amiche.

Zeman questa mattina ha diretto l'ultimo allenamento prima della sosta per le vacanze natalizie, questa mattina ad Asseminello. E' stato un lavoro atletico: il gruppo ha svolto ripetute di corsa e potenziamento arti inferiori. Differenziato per Marco Sau e Simone Colombi. La ripresa degli allenamenti è fissata per domenica 28 dicembre e in quella data potrebbe esserci qualcun'altro al posto del boemo. Tra i nomi che si fanno in queste ore ci sono quello di Walter Zenga, di Gianfranco Zola, Edi Reja e di Davide Ballardini.

Zeman ha da poco lasciato il centro sportivo del Cagliari di Asseminello. Il tecnico boemo - come mostrato dalle immagini di Sky - era in auto in compagnia del ds Francesco Marroccu in direzione aeroporto di Elmas. Intercettato dalle telecamere dell'emittente satellitare, Zeman interrogato sul suo futuro si è limitato a uno stringato: "Non ho niete da dire". Ancora più ermetico il ds Marroccu, che ha soltanto augurato un "buon Natale a tutti". Dopo l'allenamento di questa mattina, Zeman ha incontrato il presidente Giulini per fare il punto della situazione. Il volto disteso ma come sempre indecifrabile non ha fatto trasparire alcune emozione, è possibile comunque che nelle prossime ore possa essere comunicato il suo esonero.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata