Bulgaria, treno merci deraglia ed esplode: almeno cinque vittime
L'incidente è avvenuto nel nordest del Paese e il villaggio di Hitrino è stato evacuato

Un treno merci che trasportava propano-butano è deragliato in Bulgaria, esplodendo e distruggendo almeno 20 edifici, sotto le cui macerie sono morte 5 persone e altre 25 sono rimaste ferite. Il fatto è avvenuto nel villaggio di Hitrino, nel nordest del Paese, e a riferirlo è la polizia locale. Si cerca ancora sotto le macerie. "L'esplosione ha anche causato un incendio. Non ci aspettiamo una seconda esplosione ma è in corso l'evacuazione del villaggio", ha spiegato il responsabile della polizia incaricato di sicurezza e protezione civile, Nikolai Nikolov.

Il primo ministro della Bulgaria, Boiko Borisov, si sta recando nel villaggio di Hitrino e ha lanciato un appello ai cittadini della vicina città di Shumen affinché donino il sangue nell'ospedale in cui vengono trasportati i feriti. Hitrino si trova circa 280 chilometri a nordest della capitale Sofia e conta circa 800 abitanti

l direttore generale della società delle infrastrutture ferroviarie nazionali, Mincho Lambrev, spiega la dinamica: sette delle cisterne del treno sono deragliate nella stazione di Hitrino, hanno colpito la linea elettrica e sono esplosi. "Due esplosioni hanno provocato un grave incendio, danneggiando almeno 20 edifici", ha detto un alto funzionario del ministero dell'Interno, Georgi Kostov. Circa 150 vigili del fuoco sono ancora impegnati a spegnere le fiamme e stanno cercando eventuali sopravvissuti.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata