Buffon: Polemica Conte-Prandelli? Ognuno fa del suo meglio per tutelare propria squadra

Madrid (Spagna), 4 mar. (LaPresse) - "Penso che siano situazioni nelle quali non ci si possa sbilanciare, non sono a conoscenza di quello che è accaduto nello specifico. E ho un ruolo e un'età che mi permette di stare in disparte e vedere ed ascoltare senza giudicare". Gianluigi Buffon, portiere e capitano della Nazionale, commenta così la polemiche tra Prandelli e Conte riguardante la convocazione in azzurro di Chiellini. "C'è stato un misunderstanding", spiega il tecnico in conferenza stampa alla vigilia dell'amichevole contro la Spagna. "Ognuno - prosegue - pensa a fare il meglio il proprio lavoro e tutelare la sua squadra nel migliore dei modi, vale sia per la Nazionale sia per la Juventus".

Buffon non si dichiara spaventato dalle tante pressioni che gli comportano gli impegni in azzurro e con i bianconeri. "Questo è il momento più bello, tutte queste responsabilità arrivano a puntino perché ho un'età e una maturità abbastanza giusta per poter districarmi in tutto ciò". "A me interessa aver ripreso, dopo l'operazione nel 2010 e i tre anni in cui ho fatto 50-60 partite all'anno, a fare con continuità a prestazioni ed essere presente, significa che sto bene", spiega. In quanto al futuro della sua carriera, partendo dall'annuncio odierno di Puyol che lascerà il Barcellona a fine stagione, Buffon chiarisce: "Il calendario a casa ce l'ho, ho visto cadere tanti fogli ma per uno sportivo la riposta e l'unica verità è il campo".

"Se in campo riesci a dare e a darti le risposte che vuoi - prosegue - è normale che a certe conclusioni e decisioni non ci arrivi perché è giusto così. Se qualcuno vorrà fare altri tipi di passi e altre situazioni, ci mancherebbe altro. Sono una libertà e una responsabilità che tocca a chi comanderà e io che sono giocatore ne prenderò solo atto". Sull'amichevole di domani sera, spiega che non sarà una rivincita: "È una partita importante ma è sempre un'amichevole, in palio c'è l'onore e l'onorabilità che valgono tanto ma se potessi barattare una vittoria con una partita in cui ci si gioca qualcosa di più lo farei. Ma domani non vogliamo sfigurare e vogliamo continuare il processo di crescita".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata