Buffon: De Rossi? Ce lo teniamo stretto. Cassano? Nessuno screzio

Coverciano (Firenze), 9 ott. (LaPresse) - Il capitano della nazionale, Gigi Buffon, si è presentato in conferenza stampa a Coverciano. Come sempre il portiere non si è sottratto al fuoco incrociato dei giornalisti svariando fra vari argomenti. "Il clima è normale. Le inquietudini durante l'anno sono all'ordine del giorno ma la nazionale è immune da questa negatività - ha spiegato - De Rossi? Nulla di stravolgente. E' capitato che per una domenica l'allenatore del suo club abbia deciso di tenerlo fuori - ha aggiunto - in ogni caso noi ce lo teniamo stretto e siamo felici che sia uno dei nostri".

Buffon ha poi specificato che: "La convocazione in nazionale non è mai un fastidio ma un orgoglio in qualsiasi momento della stagione accada". Nessuna remore anche a rispondere domande su Cassano: " Prandelli fa le sue scelte ma, in ogni caso, non mi pare gli abbia chiuso le porte in faccia - ha spiegato - non c'è stato nessuno screzio". Parole lineari anche su Zeman: "E' una persona coerente che dice quello che pensa ma quando si parla di tematiche delicate allora è normale che ogni tanto si rischi qualche eccesso".

Infine una battuta sul campionato: " segnali portati dal campionato in queste sette partite dicono che la Juve sta proseguendo la crescita iniziata nella passata stagione. La dirigenza ha rinforzato la squadra nel mercato estivo ed è innegabile e razionale che lotteremo fino alla fine per il titolo - ha concluso - Il Napoli ha una gioco consolidato così come la rosa ed alla fine il fatto di non giocare la Champions peserà. La vera sorpresa è la Lazio ed anche l'Inter che ha ringiovanito sembra sulla buona strada".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata