Buffon avverte la Juve: Ora in Champions non possiamo più sbagliare

Copenaghen (Danimarca), 23 ott. (LaPresse) - "Sicuramente il primo tempo è stato equilibrato, nella ripresa c'è stata una sola squadra in campo come è giusto che fosse. In maniera inaspettata ci siamo trovati sotto, ma abbiamo creato comunque tante occasioni per fare nostra la partita". Lo ha detto Gigi Buffon ai microfoni di Sky Sport al termine della partita tra Juventus e Nordsjealland.

"Mi sono arrabbiato per come abbiamo perso la palla e preso il fallo da cui è nato il gol. Una situazione evitabile. Loro potevano farci gol solo così o su qualche mischia. Mai come oggi è stato un risultato frutto più che altro della casualità", aggiunge il capitano bianconero. In ottica qualificazione Buffon è consapevole che "ora dobbiamo fare il possibile per vincere più partite possibili, se sarà con il Chelsea o con lo Shakhtar cambia poco".

"Abbiamo costruito 14-15 occasioni, purtroppo nopn siamo riusciti a fare gol e alla fine è andata bene che abbiamo pareggiato", ha dichiarato invece Angelo Alessio. "Siamo mancati nel primo tempo perchè poco cattivi. Nella ripresa abbiamo giocato il nostro calcio con intensità giusta e si è visto quanto abbiamo creato", aggiunge.

Il vice di Antonio Conte respinge perà le critiche di una Juve stanca. "Non ho visto una squadra stanca per il match contro il Napoli, abbiamo cambiato diversi giocatori. Dobbiamo essere più cattivi sotto rete, i ragazzi hanno comunque fatto una buona prestazione. Non ho visto un atteggiamento remissivo, la partita l'abbiamo fatta noi e strameritavamo la vittoria". In ottica qualificazione, Alessio conclude: "Ora sappiamo che dobbiamo vincere in casa e poi fare risultato in casa dello Shakhtar. Ci dobbiamo rimboccare le maniche e andare avanti".

Delusione anche nella voce di Giorgio Chiellini. "Abbiamo concesso solo l'occasione del gol e un pò di possesso palla. Noi abbiamo fatto almeno 15 tiri in porta e creato tante occasioni. A rivederla non si riesce davvero a capire come non l'abbiamo vinta", dichiara. "In certe occasioni in campionato, come a Genova e Siena avevamo concesso di più. Oggi loro hanno tenuto bene il campo, ma niente di più. Credo che la Juve meritava ampiamente la vittoria", aggiunge il centrale bianconero.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata