Bucchi: Pescara contro la Roma senza pressioni

Pescara, 20 apr. (LaPresse) - "La Roma è in un momento positivo, sono in finale di Coppa Italia, troveremo un ambiente entusiasta di questo. Avremo di fronte un avversario importante in uno stadio come l'Olimpico, è una vetrina per tutti. Bisogna lavorare in modo che Roma sia un punto da cui ripartire, la prestazione dovrà essere meritevole di ciò". Così il tecnico del Pescara Cristian Bucchi ha presentato in conferenza stampa la sfida di domani in campionato con i giallorossi.

"Giochiamo sereni, liberi, il risultato non deve essere più per la classifica ma un nostro obiettivo fisso per toglierci delle soddisfazioni - ha proseguito l'allenatore degli abruzzesi - Il risultato deve essere una priorità ma non come ultima spiaggia o legato alla salvezza, cosa che ci carica di pressioni. Il ruolo di guastafeste può essere giusto per noi", ha concluso Bucchi.

"Con il Siena la squadra ci ha provato fino in fondo, ha dato l'anima, sono fiero di allenare quella squadra, dobbiamo ripartire dai quei secondi 45 minuti - ha sottolineato Bucchi - Per me comunque finirà sarà stata un'esperienza bellissima, mi servirà per crescere ancora. Ogni giorno sono contento di venire al campo nonostante siamo ultimi e non smetterò mai di ringraziare la società per questa opportunità", ha ammesso il tecnico del Pescara.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata