Bonucci: Rapina sventata? Non sono supereroe, ho reagito d'istinto

Torino, 21 ott. (LaPresse) - "Non sono un eroe, ma semplicemente mi sono trovato in una situazione sbagliata e nel posto sbagliato". Così sulla sua pagina Facebook il difensore della Juventus, Leonardo Bonucci, commenta l'episodio che lo ha visto coinvolto giovedì scorso, quando il giocatore ha reagito ad un tentativo di rapina davanti ad una concessionaria di auto. Un episodio che Bonucci definisce "poco piacevole, che non ha nulla a che fare con il mondo del calcio". "Tutto si è risolto in pochi secondi - scrive Bonucci - e quanto accaduto è stato frutto di una reazione istintiva e non di uno spirito di emulazione dei supereroi che vediamo al cinema. Spero pertanto che la vicenda si possa considerare conclusa e che il mio nome torni a essere associato al rettangolo di gioco e nulla di più. Io e i miei compagni, infatti - conclude il difensore della Juventus - siamo già concentrati sulla partita di martedì".

acg

211557 Ott 2012

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata