Boateng 'vota' Allegri: Non vedo un Milan senza di lui, deve restare

Milano, 14 mag. (LaPresse) - "Ha fatto in tre anni un grande lavoro, siamo sempre stati nei primi tre, deve stare qui, sicuro. Per me non c'è un Milan senza Allegri. Con lui mi sono sempre trovato bene". Anche Kevin Prince Boateng 'vota' per la riconferma del tecnico Massimiliano Allegri sulla panchina del Milan. Il centrocampista rossonero si proietta alla sfida di Siena, decisiva per la conquista del terzo posto. "Con una vittoria domenica sarebbe stato tutto più facile - spiega il giocatore ai microfoni di Sky Sport - ma in dieci è difficile contro la Roma. Ma abbiamo un'altra occasione, dobbiamo vincere per arrivare terzi e sarà una grande stagione per questa giovane squadra".

Boateng parla poi delle difficoltà riscontrate in questa stagione, nella quale spesso è stato 'beccato' dal pubblico rossonero. "Due-tre mesi fa tutti applaudivano, ora fischiano. Capisco i tifosi, che vedono un numero 10 al Milan che fa tre gol dopo aver visto giocare Seedorf e altri. Ma quando fischi un giocatore - dice - non va bene. La stagione è stata difficile per me e per la squadra, con giocatori molti giovani, ma abbiamo fatto bene". Da Boateng parole di elogio per El Shaarawy: "E' il migliore giocatore del Milan quest'anno - spiega - non sono importanti solo i gol, ma anche il lavoro per la squadra. Balotelli? Ha personalità e per questo è fortissimo. Sono stato sorpreso. Tutti mi hanno detto che era un pazzo, invece ho trovato un professionista che arriva in campo e fa gol, cosa si vuole di più?".

Boateng commenta poi la dichiarazioni di Blatter, che ha definito 'inaccettabile' la sola multa inflitta al club giallorosso dalla Figc per i cori contro Balotelli in Milan-Roma: "Quanto successo domenica è veramente triste. Parliamo da due mesi di queste cose e loro fanno questo. Mi spiace per squadra e giocatori di Roma, ma anche per la multa di 50mila euro è troppo poco". "E' una cosa incredibile. E' veramente difficile - così il giocatore ai microfoni di Sky Sport - ma è importante continuare a combattere il razzismo". Boateng elogia Rocchi per aver deciso la sospensione di 90 secondi del match: "L'arbitro ha fatto bel gesto e ha avuto coraggio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata