Birsa eroe a San Siro: Milan risorge, Samp battuta 1-0

Milano, 28 set. (LaPresse) - Aspettando il ritorno di Kakà e Balotelli, è Birsa a prendersi sulle spalle il Milan. Il centrocampista sloveno risolve con una bella conclusione dal limite dell'area la sfida con la Sampdoria, che si era resa complicata dopo un primo tempo giocato sottotono dai rossoneri, in uno stadio privo del sostegno della curva e con qualche mugugno di troppo dopo i primi 45 minuti. La Sampdoria di Rossi dopo un ottimo primo tempo giocato in contenimento non è concretamente riuscita a impensierire Abbiati una volta passata in svantaggio. Con due punti in sei gare, la situazione in classifica per i blucerchiati si fa deficitaria.

I rossoneri, che si schierano con Matri e Robinho davanti con Birsa dietro le punte, non partono con il piglio della squadra che ha bisogno di invertire il trand dopo una partenza difficile. I padroni di casa riescono a rendersi pericolosi per lo più su calci da fermo. Al 15' su un cross dalla tre quarti Robinho manca di un soffio l'impatto con la sfera. Due minuti dopo Robinho serve dalla parte opposta Costant, che arrivando in corsa colpisce benissimo la sfera con la palla che finisce di poco alta la traversa. Gli ospiti riescono a contenere bene in generale le sfuriate del Milan, e passano quasi in vantaggio al 27' con un colpo di testa di Costa che sfiora soltanto il palo. Al 29' poi è Gabbiadini a provarci da distanza quasi impossibile. Palla sopra la traversa non di molto.

Il Milan della ripresa cambia completamente pelle. Al 2' Robinho serve Birsa con un rasoterra dalla sinistra, lo sloveno dal limite lascia partire un rasoterra angolato sul quale Da Costa non può nulla. L'undici di Allegri continua a spingere e due minuti dopo nuovamente Birsa trova un bel tiro da fuori sul quale il portiere della Sampdoria interviene di pugno. Sulla ribattuta Poli serve in mezzo Robinho che da dentro l'area piccola calcia addosso a Da Costa con tutta la porta sguarnita. Al 19' palla gol ghiotta per Matri che dopo aver rubato palla sulla tre quarti si invola verso la porta, ma il suo tiro sul primo palo viene respinto di piede dal portiere. Con lo scorrere dei mionuti il Milan si ritira nella propria aerea a difendere il risultato e cercare di ripartire in contropiede. Rossi inserisce anche Petagna ma i blucerchiati non riescono a pungere se non con tiri dalla distanza fuori misura di Sansone e Obiang. Il Milan per la prima volta in campionato chiude senza prendere gol e porta a casa un successo importante per iniziare la rincorsa verso i primi posti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata