Benitez: Napoli competitivo su ogni fronte, la chiave è l'equilibrio

Napoli, 5 nov. (LaPresse) - "La nostra ambizione è quella di essere competitivi su tutti i fronti e per fare questo bisogna essere tutti spalla a spalla ma aggiungere anche equilibrio nella gestione delle partite e dell'ambiente. L'equilibrio è la chiave del successo". Rafa Benitez, allenatore del Napoli, chiarisce in merito agli obiettivi della squadra partenopea attesa domani sera dalla sfida di Europa League al San Paolo contro lo Young Boys. "All'andata abbiamo perso a Berna ma non meritandolo assolutamente", spiega lo spagnolo in conferenza stampa. "Non sono affatto d'accordo sulle critiche che sono state espresse dopo il match. Abbiamo avuto sempre il possesso palla e nel primo tempo potevamo segnare almeno due volte. La partita era sotto controllo poi - prosegue - abbiamo commesso una ingenuità nella ripresa. Certamente è un aspetto da migliorare ma io credo che la gara di andata non fu negativa".

"Lo Young Boys è certamente una buona squadra che ha un palleggio costante - avverte Benitez - ma noi sappiamo che esprimendo il massimo possiamo vincere la partita. L'obiettivo è questo. Dobbiamo cercare il successo senza frenesia ma con costanza. Il motto 'sin prisa, sin pausa' ci deve caratterizzare perchè se hai la partita in pugno poi il gol può arrivare sempre". Il tecnico torna al successo ottenuto in campionato contro la Roma: "Abbiamo dimostrato che l'equilibrio è ciò che ci serve per andare avanti", spiega. "Venivamo da risultati non positivi pur disputando ottime partite. Siamo la squadra che crea di più e che ha avuto di fronte portieri super. Ma la squadra ha continuato a giocare secondo la nostra idea precisa di calcio. Il successo di sabato è frutto anche di questa mentalità". Interpellato sulla possibilità che contro gli svizzeri possa ricorrere al turn over, Benitez chiarisce: "La gestione della rosa è la chiave principale per essere competitivi nell'arco della stagione. Noi - dice - non ci prepariamo ad una partita singola, ma ci poniamo l'obiettivo di centrare traguardi nell'arco di un anno. Io ho 25 giocatori in rosa e voglio sfruttarli al meglio tutti. Domani giocherà chi avrà fiducia e stimoli per dare il massimo. Metterò in campo la squadra che credo possa essere la migliore per cercare il successo". "Nello spogliatoio parliamo sempre e siamo consci delle nostra potenzialità", conclude lo spagnolo. "Affrontiamo ogni partita con l'intento e la convinzione di poterla vincere. Non abbiamo paura di nessuno ma sempre il massimo rispetto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata