Benitez: Bilancio positivo ma Napoli può fare ancora meglio

Napoli, 24 gen. (LaPresse) - "Il bilancio di questo girone di andata e di questa prima parte di stagione per me è positivo e possiamo fare ancora meglio nei prossimi mesi". In un'intervista rilasciata ai microfoni di Radio Kiss Kiss il tecnico del Napoli Rafa Benitez ha fatto il punto in merito a questa prima parte di stagione a due giorni dalla gara di campionato con il Genoa. "Siamo in lotta su tutti i fronti - ha proseguito l'allenatore spagnolo - La rosa è migliorata, stanno giocando tutti, la competitività all'interno cresce e questo è un dato positivo". A gennaio sono arrivati due nuovi giocatori, Strinic e Gabbiadini. "Tutti e due si stanno inserendo bene. Sono due ragazzi intelligenti e stanno comprendendo i meccanismi della squadra - ha evidenziato l'ex allenatore del Liverpool - Ma tutta la squadra direi che sta bene, abbiamo una condizione fisica generale ottima e questo è un dato confortante per il prosieguo della stagione".

Benitez è poi tornato sulla gara di Coppa Italia vinta giovedì ai rigori con l'Udinese. "Ovviamente a nessuno piace soffrire fino alla fine ma da un altro punto di vista possiamo considerare l'aspetto positivo perchè abbiamo dimostrato carattere e personalità vincendo ai rigori e sapendo lottare durante il match - ha sottolineato - La squadra ha fatto di tutto per poter vincere e lo avremmo anche meritato per gioco ed occasioni. Ci è mancata un po' di precisione e velocità, ma il successo credo sia legittimo per quello mostrato in campo". Sul proprio futuro il tecnico spagnolo non si sbilancia. "Io parlo con il Presidente e con Bigon tutti i giorni, c'è un dialogo continuo per migliorare - ha proseguito - Ci stiamo concentrando su questa stagione per dare il massimo perchè c'è un percorso sia in Italia che in Europa che può darci ancora tante soddisfazioni. Poi, come ha detto anche De Laurentiis, ci incontreremo tra qualche mese e discuteremo dei programmi futuri".

Il tecnico dei partenopei ha lasciato aperto anche un piccolo spiraglio sul mercato di gennaio. "Noi ci siamo mossi in anticipo per raggiungere i nostri obiettivi che erano Strinic e Gabbiadini - ha evidenziato Benitez - Ora staremo a vedere come evolvono le operazioni e le trattative per comprendere se può esserci una opportunità vantaggiosa per noi. Ma in assoluto stiamo bene così". A chi gli chiede se il Napoli possa puntare anche più in alto del terzo posto, l'allenatore spagnolo ha spiegato che "chi mi conosce sa che io punto sempre in alto e punto al massimo. Sono il primo a volere il massimo, però la chiave è quella di lavorare senza accontentarsi mai. Se riusciamo ad esprimere tutte le nostre potenzialità allora di conseguenza saremo più competitivi in ogni campo - ha spiegato - Quando facciamo bene ciò che abbiamo in mente la squadra sa che può vincere con chiunque. Dobbiamo sempre puntare al massimo, ma senza avere pressioni di obiettivi, pensando gara dopo gara. Adesso c'è il match con il Genoa su cui siamo concentratissimi e stiamo pensando solamente alla partita che arriverà lunedì sera", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata