Benitez avverte il Napoli: Pensare già alla Roma grave errore, prima c'è l'Atalanta

Napoli, 28 ott. (LaPresse) - "Abbiamo rispetto per tutte le squadre, soprattutto quelle che storicamente rendono difficile le partite del Napoli come l'Atalanta". Lo ha detto Rafa Benitez, allenatore del Napoli, ai microfoni di Radio Kiss Kiss alla vigilia della partita contro i nerazzurri orobici. "Pensare alla Roma senza pensare prima all'Atalanta sarebbe un errore clamoroso. Questa squadra merita rispetto perché lo scorso anno ha dimostrato il suo valore", ha ammonito ancora il tecnico spagnolo.

Un Napoli esploso all'improvviso contro il Verona, dopo un inizio di partita che sembrava presagire il peggio: "Contro il Verona abbiamo dimostrato carattere e qualità. Dobbiamo lavorare sull'equilibrio tra difesa e attacco, è vero anche che ci sono altre squadre che subiscono più gol di noi". Benitez ha parlato poi del momento magico di Josè Callejon: "Può migliorare ancora dal punto di vista tattico, un'eventuale convocazione in nazionale gli darebbe più fiducia". Per quanto riguarda la partita di domani, il tecnico spgnolo ha poi annunciato che "Zuniga, Michu e Gargano non sono tra i convocati per problemi diversi".

Seduta mattutina iper il Napoli a Castelvoltuno. Gli azzurri preparano il match di Bergamo di domani contro l'Atalanta per il turno infrasettimanale della nona giornata di Serie A. La squadra ha svolto riscaldamento col pallone e poi intensa seduta tecnico tattica. Successivamente esercitazioni con cross e tiri in porta. Chiusura con partitella a campo ridotto. Lavoro differenziato per Michu. Questi i convocati: Rafael, Andujar, Colombo, Maggio, Mesto, Ghoulam, Britos, Henrique, Albiol, Koulibaly, Inler, Jorginho, David Lopez, Radosevic, De Guzman, Callejon, Mertens, Insigne, Hamsik, Duvan, Higuain.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata