Benitez ammette: Napoli ha commesso errori, ma bilancio si fa alla fine

Bergamo, 2 feb. (LaPresse) - "Dobbiamo pensare che il bilancio si fa alla fine del campionato, abbiamo commesso degli errori a livello di singoli che dovremo analizzare". E' rammaricato il tecnico del Napoli Rafa Benitez nel commentare la pesante sconfitta subita con l'Atalanta. "Abbiamo commesso diversi errori che hanno cambiato tutta la partita, dobbiamo controllare maggiormente le cose - ha aggiunto ai microfoni di Sky Sport - Abbiamo giocato meglio nel secondo tempo sprecando le nostre occasioni". L'allenatore spagnolo ha rinunciato a Higuain e Hamsik dall'inizio. "Marek è un giocatore che è rientrato dopo due mesi, ha giocato due o tre partite - ha sottolineato - Ora abbiamo un altro ciclo di gare, non è facile per nessuno, dobbiamo gestirlo come Gonzalo. Oggi la differenza non è stata per l'assenza di questi giocatori ma per gli errori che abbiamo fatto noi".

Sul mercato sono arrivati tanti giocatori nuovi anche in questa sessione. "Abbiamo preso tanti calciatori in estate - ha spiegato - Adesso abbiamo equilibrato la rosa, è più solida. Abbiamo cambiato lo stile di gioco in uno più propositivo, siamo in Coppa, fare tutto perfettamente in ogni partita non è facile". Non è arrivato invece un nuovo attaccante, con il giovane Zapata ancora in difficoltà. "E' un giocatore giovane, abbiamo davanti anche Pandev e Callejon, fare un mercato con così tanti acquisti non aveva senso. Stiamo lavorando solo da sei mesi, dovremo aspettare per vedere il valore di tutti i giocatori".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata