Bebe Vio: Prossimo obiettivo crearmi una vita oltre lo sport
"L'anno post-olimpico è sempre l'anno delle sorprese e a livello personale non vedo l'ora di cominciare a fare una vita più normale"

"Il 2016 è stato bellissimo e mi ha regalato emozioni straordinarie come quelle vissute a Rio. Ma il prossimo anno non sarà assolutamente noioso, perché l'obiettivo per me sarà crearmi una vita oltre lo sport". Questi i propositi della campionessa paralimpica di scherma Bebe Vio, intervistata a margine della cerimonia di consegna dei Collari d'Oro al Salone d'Onore del Coni. "L'anno post-olimpico è sempre l'anno delle sorprese ed a livello personale non vedo l'ora di cominciare a fare una vita più normale. Vado a vivere da sola e inizierò a lavorare", racconta sorridente.

"Io - dice ancora - credo che oltre lo sport ci sia una vita, che per me significa anche continuare gli studi, andare all'università. Studiare è importantissimo, non capisco tutti quegli sportivi che a fine carriera dicono: e ora cosa faccio? Io sono grafica, mi piace tanto il mondo della comunicazione e voglio continuare a fare quello che mi piace oltre lo sport".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata