Bebe Vio ammette: Non ho avuto coraggio di chiedere selfie ad Obama
La schermitrice è negli Stati Uniti per partecipare alla cena di gala con il presidente americano

"Questa mattina nei giardini della Casa Bianca abbiamo assistito alla cerimonia di apertura di questo splendido evento di stasera! Ho stretto la mano al Presidente Obama e vi giuro che per la prima volta non sapevo cosa dire e non ho avuto neanche il coraggio di chiedere un selfie...". Così la campionessa paralimpica Bebe Vio racconta la visita alla Casa Bianca.

La schermitrice è arrivata negli Stati Uniti con il premier Matteo Renzi e, tra gli altri, Roberto Benigni per partecipare alla cena di gala con il presidente americano. "Io che rimango senza parole, mai successo! Meno male che stasera lo rivediamo", il post dell'azzurra affidato al suo profilo Instagram.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata