Basket, Varese non si ferma più, ok pure Sassari e Cantù

Torino, 11 nov. (LaPresse) - Settebello Varese. Nel testa coda di Biella la squadra di Vitucci si impone con autorità 77-60 e lancia un altro segnale forte al campionato. La resistenza dei piemontesi dura un tempo poi i lombardi allungano grazie ad un sontuoso terzo periodo chiuso 20-4. Grande protagonista della gara Dunston autore di 21 punti con 9 su 9 dal campo. Per Biella inutili i 17 del nuovo arrivato Trey Johnson. Alle spalle dei varesini riprende la marcia di Sassari. I sardi travolgono Avellino 102-81 e restano secondi da soli. Drake Diener mette a segno 20 punti, Thornton lo supporta con 16. Gli ospiti rispondono con i 23 di Ere ma non basta per creare grattacapi i sardi.

Dopo la serata di gloria in Eurolega contro il Fenerbahce sorride nuovamente Cantù. La squadra di Trinchieri archivia 87-60 la pratica Cremona. L'equilibrio resiste solo nel primo periodo poi i canturini prendono il largo grazie alla coppia Brooks-Tabu, autori rispettivamente di 16 e 14 punti. Per gli ospiti 17 di Harris. La Juve Caserta invece conquista due punti importanti in chiave salvezza battendo un'appannata Bologna 65-56. Protagonisti Mordente, 14 punti, e Gentile, 8 punti tutti nell'ultimo quarto. Agli emiliani non bastano i 22 di Poeta. Discorso simile anche per la ne promossa Brindisi che regola Pesaro 72-55 mentre la Reggiana espugna 94-80 il campo di Montegranaro. Scatenata la coppia Taylor-Brunner, 42 punti in due. Nel posticipo serale colpo esterno di Venezia nel posticipo della settima giornata del campionato italiano di basket. La squadra di Mazzon espugna 105-100 il campo di Milano. Grande prova di Keydren Clark che mette a segno 26 punti. Inutili per Milano i 23 di Langford, uno dei pochi a salvarsi. Per effetto di questo risultato i veneti raggiungono Milano a quota 6 punti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata