Basket, playoff scudetto: Roma-Cantù 74-68 in gara 2, Virtus sul 2-0

Roma, 27 mag. (LaPresse) - La Virtus Roma ha battuto la Lenovo Cantù 74-68 in gara 2 delle semifinali playoff scudetto di basket. La squadra capitolina si porta così sul 2-0 nella serie, con le prossime due partite in programma a Cantù il 29 e 31 maggio.

Come in gara 1, la partita è stata molto equilibrata e si è risolta solo nei secondi finali. Cantù parte di nuovo meglio, chiudendo avanti il primo tempo sul 42-34 trascinata da un ottimo Aradori e dall'atletismo di Ragland. Nella seconda parte di gara, però, la Virtus sospinta dal pubblico del PalaTiziano compie una veemente rimonta. All'inizio dell'ultimo periodo, infatti, i ragazzi di Marco Calvani sono già avanti di cinque. Negli decisivi 10', però, succede di tutto. Roma prova ad allungare con i canestri di Datome, ma Cantù non molla e resta sempre attaccata alla partita.

A un minuto dalla sirea, Mazzarino con un delizioso layup firma il sorpasso. Sembra di rivivere gara 1, ma Roma trova in Lawal il match-winner. Il lungo americano domina sotto canestro e firma a 40" dal termine la schiacciata che di fatto regala la vittoria ai suoi. Cantù ha la grande occasione per un nuovo controsorpasso, ma Scekic fallisce un tap-in cercando una difficile schiacciata al volo. Nei secondi finali, Roma aumenta il suo vantaggio dalla lunetta e porta a casa la partita. Miglior marcatore per la Virtus è Lawal con 18 punti, poi Datome con 16, Taylor con 13 e Goss con 12. Non bastano a Cantù i 18 punti di Aradori, 16 quelli di Mazzarino e 14 di Ragland.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata