Basket, Nba: vincono Gallinari e Belinelli, Lakers sempre più a picco

Denver (Colorado, Usa), 22 nov. (LaPresse) - Due gli italiani impegnati nella notte Nba, entrambi vincenti. A Minneapolis, i San Antonio Spurs campioni del Mondo travolgono i Minnesota Timberwolves 121-92 grazie ai 28 punti in appena 25 minuti di un super Tony Parker e ottengono la loro ottava vittoria in 12 gare. Danny Green realizza 18 punti per i texani, 14 quelli di Kawhi Leonard. Si rivede in campo Marco Belinelli, reduce da un infortunio, autore di 5 punti con 2/2 al tiro in 10 minuti. Non bastano a Minnesota i 20 punti di Anthony Bennett, carrer high. Vittoria casalinga invece per i Denver Nuggets, 117-97 ai danni dei New Orleans Pelicans grazie ai 19 punti del solito Kennet Faried e ai 18 di Arron Afflalo.

Torna a brillare anche Danilo Gallinari, partito dalla panchina l'azzurro segna 17 punti con 5/7 al tiro, 3/4 da tre punti, 3 rimbalzi e 3 assist in 22 minuti. Denver torna ad avere un record positivo con 6 vittorie e 5 sconfitte. Non bastano ai Pelicans, i 18 punti e 9 rimbalzi di Anthony Davis. Serata da dimenticare per i Los Angeles Lakers, letteralmente asfaltati in casa dei Dallas Mavericks per 140-106. Dirk Nowitzki firma 23 punti per i Mavs, 21 quelli di Chandler Parsons e 20 di Monta Ellis per la sesta vittoria in fila. Kobe Bryant predica nel deserto dei Lakers con 17 punti ma un disastroso 6/22 al tiro, gialloviola che pure erano reduci da due vittorie di fila.

Resta ancora a guardare Gigi Datome nella nuova sconfitta dei suoi Detroit Pistons 99-89 contro Atlanta. Hawks trascinati alla vittoria da Jeff Teague autore di 28 punti e Paul Millsap che chiude con 15 punti e 12 rimbalzi. Non bastano ai Pistons le buone prove di Smith con 16 punti e Drummond con 13 punti e 16 rimbalzi. Prosegue ad alti e bassi la stagione dei Cleveland Cavs di LeBron James, sconfitti in casa dei Washington Wizards per 91-78. Il 'Prescelto' chiude con 22 punti ma con 8/21 al tiro, Washington trascinata alla vittoria da John Wall autore di 28 punti, 7 assist e 6 rimbalzi. Cavs che pagano a caro prezzo le 19 palle perse.

Nelle altre gare della notte, i Toronto Raptors superano i Milwaukee Bucks 124-83 grazie ai 22 punti di Lou Williams, ai 20 di Kyle Lowry e ai 18 con 12 rimbalzi del lituano Jonas Valanciunas. Canadesi sempre più al comando della Eastern Conference. Volano ad Ovest i Memphis Grizzlis che si impongono contro i Boston Celtics 117-100 con il carrer high di Marc Gasol autore di 32 punti e grazie ai 16 punti e 16 rimbalzi del solito Zach Randolph. Vittoria anche per gli Orlando Magic, 105-100 sui Charlotte Hornets. I Phoenix Suns superano invece i Philadfelphia 76ers 122-96, mentre i Brooklyn Nets domano gli Oklahoma City Thunder sempre privi di Durant e Westbrook per 94-92. Successi casalinghi, infine, per i Golden State Warriors contro gli Utah Jazz 101-88 e per i Portland Trail Blazers 105-87 contro i Chicago Bulls.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata